Olivier Descotes nuovo d.g. del ROF

15 Gennaio 2019
descotes

Olivier Descotes ha preso servizio questa mattina quale Direttore generale del Rossini Opera Festival per il biennio 2019-2020, incarico conferito dal Consiglio di amministrazione del Festival a seguito della procedura comparativa ad evidenza pubblica e sentito il parere della Commissione di valutazione tecnica.

Nato a La Rochelle nel 1976, ha svolto i suoi studi alla Sorbona e all’Institut d'études politiques di Parigi, nonché al Trinity College di Cambridge. È Ispettore per la musica del Ministero della Cultura francese e membro del Comitato promotore delle Celebrazioni del 150enario della morte di Gioachino Rossini.

Dopo essere stato Consigliere del Ministro della Cultura e della Comunicazione francese (2002) e del presidente e amministratore delegato di Vivendi Universal (2003-2005), è stato nominato Addetto culturale presso l'Ambasciata francese in Italia e Segretario generale della Fondazione Nuovi Mecenati (2005-2009), Direttore dell'Institut français di Milano (2009-2011) e poi di quello di Atene, mantenendo contemporaneamente la posizione di Consigliere per la Cooperazione e l'Azione culturale presso l'Ambasciata di Francia in Grecia (2011-2015).

È stato nominato direttore del Museo Benaki di Atene nel 2016, prima di diventare Consigliere speciale del Ministro della Cultura e dello Sport greco.

Queste le parole del Presidente del ROF Daniele Vimini: “Prima di tutto voglio ringraziare la commissione tecnica e il Consiglio di amministrazione per il prezioso lavoro svolto nella valutazione dei candidati. Questa nomina, presa all’unanimità, permetterà di consolidare il processo di internazionalizzazione del Festival. Olivier Descotes è un manager culturale di grande esperienza in ambito internazionale, essendo stato alla direzione di quattro istituzioni culturali di area mediterranea. Raccoglie l'eredità positiva dell'esperienza del precedente direttore Lorella Megani, che ringrazio del lavoro svolto, e trova un Festival in salute, che sta ottenendo grandi risultati proprio al compimento di un articolato ricambio generazionale.”

Dichiara Olivier Descotes: “È per me un onore assumere la direzione generale del ROF, un’istituzione che frequento continuamente da quasi vent’anni da critico musicale, da appassionato e come componente del Comitato promotore delle Celebrazioni rossiniane. In quest’ultima veste ho potuto rendermi conto della bella energia di questa prestigiosa istituzione e delle sue ambizioni internazionali che vorrei concretizzare nei migliore dei modi.”

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui a navigare nel sito, ci autorizzi a utilizzare i cookie sul tuo dispositivo.