Forey Christophe

Lighting designer,

Debutta al Rossini Opera Festival in L’equivoco stravagante

Lighting designer, nato a Versailles, ha curato numerose produzioni di danza,
teatro ed opera. In campo operistico, lavora da molti anni con i registi Moshe Leiser e Patrice Caurier in produzioni quali Pelléas et Mélisande, Der Ring des Nibelungen al Grand Théâtre de Genève; La Cenerentola, Madama Butterfly, Il Turco in Italia, Il barbiere di Siviglia, Maria Stuarda alla Royal Opera House di Londra; Giulio Cesare, Norma, Iphigénie en Tauride, L’Italiana in Algeri al Festival di Salisburgo; Giovanna d’Arco alla Scala e Il naso, Die Zauberflöte, Eugene Onegin, Carmen, Fidelio, Jenufa, Don Giovanni, Teseo in numerosi altri teatri. Ha collaborato inoltre con registi e coreografi come Lucinda Childs (The Miraculous Mandarin, Oedipus rex), Bruno Boëglin (Roberto Zucco di Bernard-Marie Koltès), Jean-Marc Bourg, Jean-Claude Berutti, Cédric Dorier, Benjamin Dupé. Impegni recenti: Teseo di Händel al Theater an der Wien, Trovatore all’Opera di Seattle, Salome al Festival di Spoleto.

Forey-light HD
Presenze al Rossini Opera Festival
L’equivoco stravagante
2019

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui a navigare nel sito, ci autorizzi a utilizzare i cookie sul tuo dispositivo.