Cavalca Agostino

Costumista

Debutta al Rossini Opera Festival in L’equivoco stravagante

Costumista di origini italiane, vive a Parigi dal 1980. Ha una lunga esperienza nel teatro di prosa, con un repertorio che va da Euripide, Shakespeare, Molière, Racine, Corneille, Marivaux, Pirandello, Goethe sino a numerosi autori contemporanei. In campo operistico ha disegnato i costumi per Die Schuldigkeit des Ersten Gebots di Mozart, Le Comte Ory, Euryanthe di Weber al Festival di Aix-en-Provence, Luisa Miller a Montpellier e a Liegi, Roméo et Juliette di Gounod all’Opera di Lione. Con Moshe Leiser e Patrice Caurier ha firmato La Belle Hélène di Offenbach alla Scottish Opera, A Midsummer Night’s Dream di Britten all’Opera North, La Cenerentola, Il Turco in Italia, Il barbiere di Siviglia, Madama Butterfly, Hansel e Gretel, Maria Stuarda al Covent Garden, Eugenio Onegin al Mariinskij Theatre di San Pietroburgo, Leonore e Fidelio di Beethoven e La clemenza di Tito di Gluck al Théâtre des Champs-Élysées, Lucia di Lammermoor all’Opéra di Lione.
Cavalca
Presenze al Rossini Opera Festival
L’equivoco stravagante
2019

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui a navigare nel sito, ci autorizzi a utilizzare i cookie sul tuo dispositivo.