Il ROF commemora Gioachino Rossini

9 Novembre 2021
marangoni211109

Domenica 14 novembre alle 18 al Teatro Sperimentale il Rossini Opera Festival commemora la ricorrenza della morte di Gioachino Rossini con l’esecuzione del volume n. 12 dei Péchés de vieillesse, dal titolo ‘Quelques Riens pour Album’. Sarà protagonista del concerto il pianista Alessandro Marangoni, vero e proprio specialista e cultore del repertorio rossiniano per pianoforte.

Alessandro Marangoni ha inciso l’integrale completa dei Péchés de vieillesse, riscoprendo numerosi inediti. La produzione gli è valsa il Premio Abbiati 2019. Si è affermato sulla scena internazionale grazie ad una significativa attività concertistica e discografica come solista e una altrettanto intensa attività cameristica. Ha suonato nelle principali sale in tutta Europa, Cina, Stati Uniti e Australia. È docente al Conservatorio di Novara e tiene masterclasses in Europa, Sud America e Cina. Nell’autunno del 2020 è stato protagonista del concerto inaugurale dell’edizione autunnale del ROF, trasmesso in diretta streaming dal Teatro Rossini.

Quasi nella loro totalità, i 24 brevissimi Rien in programma presentano notevoli difficoltà esecutive: sono brani virtuosistici, che spesso non si mostrano complessi dal punto di vista tecnico ma richiedono al pianista una grande padronanza della tastiera nell’evidenziare la scrittura cristallina di Rossini, in cui si celano sovente passaggi impervi e rischiosissimi.

Sperimentazione armonica e timbrica, uso dell’enarmonia, gusto per il bel suono ed esplorazione dell’interezza della estensione della tastiera del pianoforte sono alcune delle principali caratteristiche che consacrano questi brevi pezzi tra le più preziose perle del pianismo ottocentesco.

Informazioni e Biglietteria: 0721.387548

www.teatridipesaro.ithttps://www.vivaticket.com

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui a navigare nel sito, ci autorizzi a utilizzare i cookie sul tuo dispositivo.