L’Accademia Rossiniana Alberto Zedda è un seminario di studio sui problemi della interpretazione rossiniana, attivo nel Festival dal 1989, diretto da Alberto Zedda sino alla sua recente scomparsa ed ora affidato a Ernesto Palacio, direttore artistico del Festival. Non si tratta di una scuola di canto, ma di un luogo dove si apprende la mentalità, la cultura, lo stile del belcantismo. L’Accademia è nata anche con l’intento di formare un artista lirico più moderno, disposto a mettere sullo stesso piano sia le esigenze vocali, sia quelle musicologiche e visive dello spettacolo. In più di un quarto di secolo è uscita dall’Accademia una vera falange di freschi talenti vocali che oggi corrono i teatri di tutto il mondo, diffondendo un approccio a Rossini del tutto riconoscibile e peculiare.
Scarica il bando dell’Accademia 2019

 


ACCADEMIA ROSSINIANA 2019

Seminario di studio sull’interpretazione rossiniana, diretto dal Maestro Ernesto Palacio. L’Accademia, che si tiene ogni anno a Pesaro durante il periodo del Festival, riguarda le tematiche vocali e drammaturgiche connesse alla restituzione rossiniana ed è aperta ai professionisti dello spettacolo e agli studiosi.
L’Accademia Rossiniana 2019 si svolge dall’8 al 22 luglio.
È possibile prendere parte ai corsi in qualità di Effettivo o di Uditore.
La frequenza ai corsi è gratuita e a numero chiuso.
La selezione dei partecipanti ha luogo sulla base del materiale audio-video presentato, o in seguito a una eventuale audizione ad invito, che si terrà a Pesaro i giorni 18, 19, 20 e 21 marzo. Le domande di partecipazione, corredate da registrazione audio-video di un’aria d’opera rossiniana, fotografia a figura intera e curriculum di studi e professionale, devono essere inviate compilando il relativo formulario presente nel sito del Festival al link https://www.rossinioperafestival.it/application-form/ entro il 13 febbraio.

Gli aspiranti Effettivi, con non più di 32 anni d’età per le donne e 35 per gli uomini, confermati per l’audizione, dovranno presentare due arie d’opera complete, di cui una obbligatoriamente rossiniana. I candidati non residenti in uno degli Stati membri dell’Unione Europea, in caso di superamento della selezione, dovranno risultare in regola con la normativa vigente, pena l’esclusione.
Il piano didattico prevede seminari teorici, la presenza a prove del Festival e un corso di interpretazione vocale, incentrato principalmente sull’opera Il viaggio a Reims. Ernesto Palacio sarà coadiuvato dal Maestro Rubén Sánchez-Vieco. Il programma didattico prevede anche una masterclass tenuta dal tenore Juan Diego Flórez.
Gli Effettivi ammessi all’Accademia riceveranno il materiale musicale e indicazioni per lo studio e dovranno presentarsi al corso avendo perfettamente studiato a  memoria il ruolo (o i ruoli) loro indicati con le variazioni d’uso, nonché due duetti e due arie rossiniane a propria scelta.
Gli elementi risultati idonei parteciperanno al Concerto conclusivo dell’Accademia, in programma il 22 luglio, oltre che ad altre eventuali iniziative collaterali.
In prosecuzione del corso gli allievi selezionati prenderanno parte allo spettacolo Il viaggio a Reims che verrà messo in scena al Rossini Opera Festival nell’ambito del “Festival Giovane” i giorni 18 e 20 agosto.
Gli allievi interpreti de Il viaggio a Reims riceveranno una borsa di studio.
A conclusione del corso l’Accademia Rossiniana rilascia ai partecipanti Effettivi e Uditori un attestato di frequenza.

 

Rossini Opera Festival – Accademia Rossiniana “Alberto Zedda”
Via Rossini, 24 – 61121 Pesaro
Telefono: +39 0721.3800214
e-mail: artisti@rossinioperafestival.it
skype: rofartisti
Teatro Sperimentale: Via Rossini, 16 – Pesaro

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui a navigare nel sito, ci autorizzi a utilizzare i cookie sul tuo dispositivo.