Si chiude Crescendo per Rossini

14 maggio 2012
crescendo120514

La prima edizione del progetto Crescendo per Rossini, promosso dal Rossini Opera Festival e dalla Fondazione Rossini con il contributo di Banca Marche e Consorzio Marche Spettacolo, la collaborazione della Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro e il patrocinio dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione della Provincia di Pesaro e Urbino e dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Pesaro, è stato oggetto di una conferenza stampa di consuntivo a Palazzo Montani Antaldi. Erano presenti Gianfranco Mariotti, Sovrintendente del Rossini Opera Festival; Oriano Giovanelli, presidente della Fondazione Rossini; Claudia Rondolini, curatrice del progetto; Gloriana Gambini, assessore alla Cultura del Comune di Pesaro; Ivana Iachetti, funzionaria del settore Cultura della Regione Marche; Maurizio Gennari, Presidente del Conservatorio Rossini di Pesaro; Gianfranco Sabbatini, Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro.
Il progetto nasce da un’esigenza formativa che consenta agli studenti delle Scuole Secondarie Superiori di avvicinarsi, con gli strumenti conoscitivi necessari, all’ascolto consapevole del melodramma, patrimonio culturale che caratterizza in modo specifico il nostro territorio, grazie alla presenza del Conservatorio di Musica G. Rossini, della Fondazione Rossini e del Rossini Opera Festival.
L’iniziativa si è sviluppata a seguito di seminari di formazione per i docenti per la progettazione e la realizzazione di percorsi educativi didattici specifici per l’educazione all’ascolto e alla conoscenza dell’opera lirica, attivati dall’Ufficio Scolastico Regionale per le Marche.
Crescendo per Rossini è inserito nell’ambito di Refresh! Lo spettacolo delle Marche per le nuove generazioni, progetto di punta del Consorzio Marche Spettacolo che riunisce i più importanti soggetti privati della regione operanti nel settore dello spettacolo dal vivo.
Il percorso, coordinato dalla prof.ssa Claudia Rondolini, si è articolato in lezioni propedeutiche finalizzate alla conoscenza del compositore pesarese dal punto di vista storico ed artistico ed altre mirate all’ascolto consapevole di un’opera, attraverso l’utilizzo di materiale audiovisivo.
È stata tenuta una fase laboratoriale in cui gli studenti hanno fatto propri gli elementi costitutivi di un’opera lirica: testo, musica, azione scenica.
Per sensibilizzare gli studenti alla consapevolezza del patrimonio storico-culturale della città di Pesaro sono state svolte visite guidate ad alcuni dei luoghi legati alla figura del figlio più illustre della nostra città: la Biblioteca della Fondazione Rossini e il Teatro Rossini.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui a navigare nel sito, ci autorizzi a utilizzare i cookie sul tuo dispositivo.