Presentato lo studio dell’Università di Urbino sul Rof

2 agosto 2013
mazzoli020813

E' stato presentato all'Hotel Excelsior, sotto il patrocinio del Circolo della Stampa di Pesaro, il volume L'immagine di Pesaro e del Rossini Opera Festival nella stampa nazionale e internazionale, curato da Lella Mazzoli, Direttore del Dipartimento di Scienze della Comunicazione e Discipline Umanistiche, nonché dell’Istituto per la Formazione al Giornalismo presso l’Università di Urbino, e da Stefania Antonioni.

La ricerca affronta il fenomeno Rof, e Rossini in genere, così come comunicato dai media dal punto di vista qualitativo: l’analisi della ricchissima rassegna stampa 2012 (375 testate si sono occupate del Festival) mette in luce, sulla base di un campione attentamente selezionato, tre categorie di articoli: la prima (30%) racconta Pesaro come semplice ‘complemento’ del Rof; la seconda (32%) che, attraverso l’esperienza del Rof, connota positivamente anche la comunità che lo ospita; la terza (38%) provvede addirittura ad una sorta di identificazione in base alla quale Rossini è Pesaro e Pesaro è Rossini, con tutto ciò che di lusinghiero si riverbera su una città considerata una culla per melomani di tutto il mondo che non disdegnano una vacanza tranquilla in riva al mare.

Particolarmente interessante la conclusione cui giungono le autrici: anche a proposito del Rof, vale l’assunto frutto della ricerca della AC Nielsen secondo cui gli earned media (cioè tutto quanto, in termini di comunicazione, è percepito come spontaneo e disinteressato) vengono considerati dalla collettività infinitamente più credibili ed efficaci della comunicazione a pagamento. La reputazione di una manifestazione come il Rof, costruita nei decenni, ha fatto sì che, accanto alla figura di Rossini, nascesse un vero e proprio place brand pronto per essere utilizzato dagli enti locali a fini di marketing territoriale.


studiouniversitaurbino2013.pdf

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui a navigare nel sito, ci autorizzi a utilizzare i cookie sul tuo dispositivo.