Concerto Nicola Alaimo

8 Agosto 2020
Alaimo

Nicola Alaimo sarà protagonista del concerto nel teatro allestito all’aperto in piazza del Popolo in programma lunedì 10 agosto alle 20.30, accompagnato dalla Filarmonica Gioachino Rossini diretta da Alessandro Bonato.

Baritono, nato a Palermo, è ospite di Metropolitan Opera di New York, La Scala di Milano, Teatro Regio di Torino, Festival di Salisburgo, La Monnaie di Bruxelles, Concertgebouw di Amsterdam, Opéra di Montecarlo, Opéra di Parigi, Opera di Roma, Royal Opera House di Londra, Teatro Real di Madrid, Deutsche Oper di Berlino. Collabora regolarmente con Maurizio Benini, Bruno Campanella, Gianluigi Gelmetti, James Levine, Michele Mariotti, Zubin Mehta, Riccardo Muti, Evelino Pidò, Jean Christophe Spinosi.

Di grande successo la sua interpretazione del ruolo del titolo in Guillaume Tell, che ha interpretato anche nei teatri di Parigi, Montecarlo, Amsterdam, Monaco e Bruxelles. I prossimi impegni prevedono Attila e L’elisir d’amore alla Lyric Opera di Chicago; Don Pasquale a Palermo; La Cenerentola a Madrid; Adriana Lecouvreur e Don Pasquale a Vienna; Nabucco a Ginevra; Macbeth a Marsiglia; L’elisir d’amore e L’Italiana in Algeri a Vienna; Attila a Chicago.

Nel programma del concerto figurano la Sinfonia e l’Aria di Mustafà «Già d’insolito ardore» dall’Italiana in Algeri; l’Aria di Bartolo «A un Dottor della mia sorte», la Sinfonia e la Cavatina di Figaro «Largo al Factotum» dal Barbiere di Siviglia; l’Aria di Don Profondo «Io! Medaglie incomparabili» dal Viaggio a Reims; la Sinfonia di Così fan tutte; Aria di Don Giovanni «Fin ch’han dal vino» da Don Giovanni; l’Aria di Figaro «Non più andrai, farfallone amoroso» dalle Nozze di Figaro; la Cavatina di Dulcamara «Udite, udite o rustici» dall’Elisir d’amore; la Sinfonia di Luisa Miller; l’Aria di Germont «Di Provenza il mar, il suol» dalla Traviata; il Monologo di Jago «Credo in un Dio crudel» di Otello; la Sinfonia di Gina e il Monologo di Michonnet «Ecco il monologo» di Adriana Lecouvreur di Francesco Cilea; il Monologo di Gérard «Nemico della Patria» di Andrea Chénier di Umberto Giordano.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui a navigare nel sito, ci autorizzi a utilizzare i cookie sul tuo dispositivo.