Il ROF da Mosca a New York

31 Ottobre 2019
Paolo Barlera_Ernesto Palacio_Silvia Limoncini_Daniele Vimini

Prosegue l’attività di sviluppo delle relazioni internazionali del Rossini Opera Festival e della sua Accademia. Dopo le audizioni tenute a Mosca a metà ottobre in collaborazione con lo Young Artists Opera Program del Teatro Bolshoi di Mosca, il Maestro Ernesto Palacio, Sovrintendente del ROF e Direttore dell’Accademia Rossiniana “Alberto Zedda”, ha tenuto una giornata di audizioni alla List Hall della Metropolitan Opera di New York, organizzate in collaborazione con il Lindemann Young Artist Development Programme, diretto da Sophie Joyce. La collaborazione è stata confermata anche per il 2020.

Il Presidente del ROF Daniele Vimini e il Sovrintendente Palacio hanno inoltre incontrato il Console generale aggiunto del Consolato italiano Silvia Limoncini e il Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di New York Paolo Barlera, con i quali sono stati avviati contatti in merito ad iniziative promozionali del Rossini Opera Festival da attuare nel 2020 a New York con il supporto delle due prestigiose istituzioni.

“Il pubblico statunitense” ha sottolineato il presidente Vimini, vicesindaco di Pesaro, “è il settimo per affluenza al ROF e segue da sempre con costanza e fedeltà la manifestazione. Il Consolato e l’Istituto Italiano di Cultura hanno espresso grande interesse sia per il Festival e l’Accademia Rossiniana, che per il progetto Rossini Gourmet, che l’anno prossimo troverà spazio nell’ambito dell’appuntamento newyorkese della Settimana della Cucina italiana nel mondo”.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui a navigare nel sito, ci autorizzi a utilizzare i cookie sul tuo dispositivo.